Ing. Mauro Balestra: MEETING per gli Specialisti in tecnica di ricostruzione dell’ incidente stradale

By 18 Settembre 2013Varie

Perché un Meeting ?

L’ incontro è sempre un momento di comunicazione, di condivisione e di confronto dove i Professionisti si riuniscono per approfondire e discutere un tema di particolare interesse comune.

Durante gli ultimi workshop si è constatato un notevole aumentato di interesse per la ricerca di settore ed in particolare per quella mirata alla quantificazione dei valori che la nostra attività di ricostruzione dei sinistri stradali ci impone di utilizzare nei calcoli delle velocità dei veicoli coinvolti.

Con l’avvento dell’elettronica, sono giunti sul mercato anche gli accelerometri, perlopiù sviluppati per applicazioni di massa quali l’ orientazione dell’ immagine negli iPhone e quali il comando gestuale per certi videogiochi. Anche l’industria dell’ automobile ha trovato come applicarli nella gestione parziale delle centraline di comando degli Air-bag e, più di recente, le Compagnie d’assicurazioni ne hanno fatto la base delle loro “scatole nere”.

Così oggi sempre più gente incomincia a credere che da un semplice accelerometro “moderno”, ossia elettronico, si possono estrapolare quasi tutti i valori necessari per definire un sinistro.

Quanto questo è vero ?

Lo stato della tecnica

Pochi si chiedono come sia stato possibile quantificare le accelerazioni dei veicoli in modo scientificamente ineccepibile prima dell’ avvento degli attuali accelerometri … eppure lo si è sempre fatto e fatto bene.

Ancora in meno sanno che i “vecchi” sistemi di rilevamento operano in modo concettualmente differente da quelli “moderni”, tanto che dal punto di vista di vista della fisica pura, forse sono ancora proprio i vecchi sistemi ad essere un bel passo più avanti del nuovo.

I valori di calcolo nella cinematica

Attingere dalla letteratura o da qualsiasi altra fonte di informazione i valori di calcolo (decelerazioni, coefficienti di attrito, ecc.) senza conoscere esattamente la procedura con cui questi furono realmente misurati, significa non essere in grado di poterli inserire correttamente ed in maniera sicuramente sostenibile nel calcolo.

Senza essersi chinati prima sulle metodologie di rilievo di tali valori e senza aver poi partecipato di persona a qualche sessione di ricerca effettuata utilizzando tali collaudate metodologie, difficilmente l’ Esperto analista di incidenti stradali è in grado di padroneggiare questa materia.

Di come colmare concretamente ed in breve tempo questa lacuna, ne parleremo insieme a Bologna.

Obiettivo del Meeting

La giornata di Bologna vuole aprire una finestra su queste tematiche presentando concettualmente le metodologie di rilievo e di quantificazione di questi valori nella ricerca. Questo per capire la loro origine e quindi la loro corretta applicazione nei nostri calcoli.

Contemporaneamente vogliamo anche gettare le basi affinché ogni Esperto ricostruttore possa finalmente considerare di iniziare ad effettuare in proprio queste misurazioni, anche semplicemente in ambito peritale.

Per questo il Meeting si divide in due parti. Alle conferenze del mattino seguirà la parte espositiva del pomeriggio dove le differenti apparecchiature saranno presentate e spiegate dal vivo, a dimostrazione ed esempio che anche un piccolo studio peritale oggi può dotarsene e farne uso.

Sarà il momento delle domande e del confronto, il momento in cui si potranno spiegare determinate scelte, illustrare il limite di questo o di quell’apparecchio, di evidenziare le incertezze a proposito di questa o di quella tecnologia.

Momenti di preziosa condivisione

Nei miei eventi particolare attenzione viene sempre data alla condivisione. Lo scambio di informazioni, di idee, di pareri e di esperienze arricchisce sempre chiunque.

L’ esperienza unica che io ho avuto la fortuna di maturare ed accumulare in circa quarant’anni di prove e di misurazioni su strada ed il know-how che me ne deriva, mi sono invidiati da molti. Nell’ incontro di Bologna li condividerò completamente e senza riserve con ognuno di voi.

Programma del Meeting in PDF: www.balestra.ch/images/prospetti/prospetto-tempi-2.pdfTariffe scontate per gli iscritti ad EVU Italia

 

Lascia un commento

2 visualizzazioni