XXVI CONVEGNO NAZIONALE sul tema LEGGE SULL’OMICIDIO STRADALE: COSA CAMBIA?

By 30 Dicembre 2015Comunicazioni

Presentazione

Al termine di un sofferto percorso parlamentare la legge che introduce nel nostro ordinamento il reato di Omicidio stradale è giunta al traguardo.

Nel 2012, proprio a Roma, abbiamo tenuto una giornata di discussione, fra familiari delle vittime della strada, avvocati e tecnici ricostruttori sul significato e sulla necessità di una legge che affrontasse, specificamente, la questione dell’omicidio sulla strada. Oggi la domanda è diversa: cosa cambia nel Processo Penale? e, soprattutto, cambia qualcosa (e se si cosa?) nel ruolo del perito e del consulente tecnico?

Ne riparleremo fra tecnici, perché fra noi ci dobbiamo confrontare sulla nostra professione, ma ne riparleremo anche con coloro che il processo lo fanno, o lo subiscono: gli avvocati, i giudici e i familiari delle vittime.

Abbiamo invitato anche rappresentanti del Governo e del Parlamento perché, una volta concluso il processo legislativo, occorre far sì che le nuove norme diano i risultati sperati, soprattutto in termini di prevenzione, riduzione del numero delle vittime e, laddove necessario, di individuazione, il più possibile certa, delle responsabilità.

È in questi settori, indagini, processo e prevenzione, che il ruolo del tecnico ricostruttore può assumere nuove connotazioni, che richiedono sempre più approfondite e ampie conoscenze, tecniche ma non solo.

 

Ne parleremo, dunque, per imparare, ma anche per portare il nostro punto di vista che deriva dalla quotidiana esperienza ‘sulla strada’. 

Lascia un commento

1 visualizzazioni