Regolamento dell’Associazione ASAIS – EVU Italia

 

Il Consiglio Direttivo ASAIS – EVU Italia, come previsto dallo Statuto, ha approvato il seguente regolamento per dare attuazione agli scopi sociali e per promuovere e tutelare la professione dei ricostruttori tecnico scientifici degli incidenti stradali che si articola nei seguenti capitoli:

  1. Modalita’ e requisiti per l’iscrizione
  2. Mantenimento dello status di socio
  3. Domanda di iscrizione ad Osservatore dell’Associazione ASAIS – EVU ITALIA
  4. Modalità di voto in sede Assembleare

Art 1:  Modalita’ e requisiti per iscrizione

Il requisito fondamentale per l’iscrizione all’Associazione è quello di svolgere attivita’ professionale di ricostruttore tecnico scientifico di incidenti stradali. A tale scopo, al momento della presentazione della domanda di iscrizione, devono essere allegati i seguenti documenti:

1.-    Attestazione avente valore di legge che certifichi il titolo di studio (diploma quinquennale di scuola media superiore o laurea).

2.-    Dichiarazione di accettazione del contenuto dello statuto, del regolamento e del codice deontologico dell’Associazione

3.-    comunicazione di PEC attiva e funzionante, da mantenere tale e/o indicare eventuali variazioni

4.-    Presentazione di un curriculum vitae dettagliato, indicante il percorso scolastico, professionale e/o di ricerca nel settore, con riferimento alla formazione post scolastica, all’iscrizione ad associazioni o ruoli professionali, ad albi dei Consulenti Tecnici e dei Periti dei Tribunali, al tipo di ricerca o studio svolto.

5.-    Allegazione delle eventuali pubblicazioni e/o lavori svolti nell’ambito della ricostruzione tecnico scientifica degli incidenti stradali, relazioni di ricostruzione (complete di allegati) eseguite nell’ultimo biennio (almeno 5), o di pubblicazioni o scritti antecedenti la data di richiesta di iscrizione, che attestino il possesso dei requisiti dichiarati. Tutti i documenti trasmessi dovranno essere resi anonimi nell’assoluto rispetto della normativa sulla privacy e non verranno restituiti qualunque sia l’esito della domanda.

Il Consiglio Direttivo decide a maggioranza di accogliere o respingere la domanda di iscrizione di un nuovo associato.

Art 2:  Mantenimento dello status di socio

Il mancato rispetto dello Statuto, del Regolamento, del Codice Deontologico e le dichiarazioni mendaci all’atto della domanda di iscrizione sono motivo di sanzione disciplinare fino all’espulsione.

Il mancato pagamento della quota associativa annuale, da effettuarsi entro il 31 gennaio dell’anno di riferimento, nonostante l’invio di almeno due solleciti a mezzo e-mail certificata, comporta la temporanea sospensione ovvero, in caso di reiterato inadempimento, l’espulsione dall’Associazione.

La sospensione diverra’ esecutiva se gli arretrati non saranno pagati entro due mesi dall’invio del secondo sollecito.

Per il mantenimento nel tempo dell’iscrizione ad ASAIS – EVU Italia, i Professionisti devono dimostrare di svolgere una attivita’ di formazione permanente attraverso la partecipazione a corsi e/o seminari accreditati dall’Associazione, o la pubblicazione di opere che abbiano come oggetto le finalita’ dell’Associazione. Per corsi e/o seminari si intendono anche tutti gli eventi formativi organizzati dall’Associazione.

In alternativa l’associato dovra’ dimostrare di avere svolto la propria “formazione permanente” nei termini stabiliti dal Regolamento dell’Aggiornamento Professionale.

In ogni caso, almeno un terzo dei crediti formativi richiesti dal “Regolamento dell’Aggiornamento Professionale” deve essere acquisito partecipando a eventi formativi organizzati da ASAIS – EVU Italia.

Art 3: Domanda di iscrizione ad Osservatore dell’Associazione ASAIS – EVU ITALIA

Il Consiglio Direttivo valuta la possibilita’ di accogliere le domande di quei soggetti, che pur non avendo i requisiti per poter diventare soci, abbiano espresso il loro desiderio di poter partecipare alle attivita’ dell’Associazione. Il Consiglio Direttivo individuera’, su base annua, le iniziative aperte non solo ai soci ma anche agli Osservatori quali, a titolo di esempio, l’accesso ai data base, la partecipazione a eventi, corsi di aggiornamento o di approfondimento professionale, o altro.

Il Consiglio Direttivo stabilira’, inoltre, la quota di partecipazione annuale per gli Osservatori, il cui status non potra’ durare più di tre anni. Trascorso detto periodo o l’Osservatore avrà acquisito i requisiti per diventare Socio oppure decadra’ da detta posizione. È fatta salva la possibilita’, per il Consiglio Direttivo, di procrastinare, per periodi di volta in volta deliberati, il mantenimento dello stato di Osservatore per quei soggetti che, non occupandosi professionalmente della ricostruzione dei sinistri stradali, sono interessati alla ricerca, allo studio e all’approfondimento delle cause e delle modalita’ di accadimento degli incidenti stradali.

L’osservatore non può essere considerato ad alcun titolo socio. Egli non è iscritto all’Associazione europea, non ha accesso ai database europei e non gode delle agevolazioni riservate ai soci negli eventi europei.

Art 4: Modalita’ di voto in sede Assembleare

Per le modalita’ di voto in sede assembleare si rimanda allo specifico regolamento elettorale adottato dall’Associazione.

 

di seguito il link per scaricare il   Regolamento dell’Associazione ASAIS-EVU Italia 2020